Ottimizzare il magazzino: come cambia la supply chain con la tecnologia giusta

Il magazzino, oramai è noto, è oggi il luogo dove si gioca la partita dell’efficienza della supply chain. La quale, per essere agile e resiliente, spesso deve essere rivista in tutti i suoi step, dalla pianificazione della produzione interna, agli ordini, ai fornitori, ai magazzini, alle spedizioni, così da migliorare lefficienza e il livello di servizio. Focalizzando l’attenzione sull’ottimizzazione del magazzino, oggi più che mai, anche per via delle ricadute che la pandemia ha avuto e sta ancora avendo sulla logistica, questa deve essere caratterizzato dall’implementazione di operazioni veloci e precise, dalla massimizzazione dei costi e dell’assenza di errori. Diventa quindi fondamentale ridefinire il ruolo del capitale umano all’interno delle aree logistiche: occorre infatti rendere l’impianto indipendente dalle decisioni degli operatori - che, in quanto persone, possono sbagliare - affidando le scelte alla tecnologia. 

 

Il WMS tradizionale non basta 

Il riferimento, però, non è ai WMS (Warehouse Management System) tradizionali i quali, pur compiendo un egregio lavoro, presentano dei limiti intrinseci. Se si vuole davvero svoltare, se si vuole davvero ottimizzare il magazzino e avere tangibili ricadute positive su tutta la supply chain, allora occorre qualche cosa di più. Occorre una tecnologia che, senza sbagliare e vagliando tutte le ipotesi, sia in grado di assegnare in automatico le missioni a uomini e macchine, comprese quelle autonome, massimizzando lefficienza delle attività logistiche e produttive. La tecnologia, compiendo la scelta più saggia, è in grado di rendere il magazzino ottimizzato ed efficiente. A cascata, l’efficienza si tradurrà su tutta la supply chain.  

 

Dispatcher sotto la lente 

La tecnologia a cui si sta facendo riferimento è il modulo Dispatcher di Stesi. Il quale, a differenza dei WMS tradizionali, organizza e smista in maniera coordinata e automatica le missioni, assegnandole ai dispositivi e alle risorse. Laccelerazione dei flussi logistici, labbattimento degli errori e un impiego efficiente di macchine e persone sono solo alcuni dei vantaggi concreti e tangibili che seguono. Nella pratica, il modulo funziona così: tutti gli attori umani o meno del magazzino - dunque operatori, carrelli e dispositivi automatici - sono coordinati da un centro di controllo, appunto il Dispatcher, il quale di fatto fa le veci di un supervisore infallibile. Il modulo Dispatcher, infatti, sincronizza le operazioni logistiche al fine di renderle davvero efficienti e lo fa assegnando le missioni in funzione di diversi parametri, ossia della priorità delloperazione, della disponibilità delle risorse, dei turni degli operatori, delle caratteristiche dei dispositivi di trasporto e di molti altri ancora.  

 

I vantaggi per l’ottimizzazione del magazzino sono tangibili  

Un magazzino governato dal modulo Dispatcher è un magazzino caratterizzato dalla maggiore rapidità nellesecuzione delle missioni, dall'abbattimento degli errori operativi, dalla riduzione del lead time, dalla maggiore reattività e flessibilità di fronte a ordini ed eventi imprevisti e dall’efficiente impiego di tutte le risorse, macchine e operatori. Quanto a questi ultimi, non significa farne a meno, ma significa impiegarli in maniera più efficiente. Il risultato è un magazzino che si muove in perfetta armonia, un luogo in cui vengono prese decisioni ottimali, perché suffragate da algoritmi capaci di trovare la migliore combinazione di mezzi e uomini in funzione di diversi parametri. In altre parole, il modulo Dispatcher è in grado di trovare il giusto equilibrio del magazzino, ottimizzandolo.  

New call-to-action

Torna al Blog

Articoli correlati

Gestionale magazzino: 4 rischi per i dispositivi e come evitarli

Com’è noto, il mondo dei dispositivi per il gestionale magazzino è prossimo ad un cambiamento...

Automatic Guided Vehicles: come avviene l’integrazione nel magazzino?

Come gli Automatic Guided Vehicles cambiano la gestione del magazzino? I magazzini sono dei sistemi

Magazzino automatico traslo: come Licar ha automatizzato la sua logistica

Un magazzino automatico compatto ed efficiente, in grado di rispondere alle esigenze aziendali in...