Supply Chain Execution System: cosa sono e perché dovrai averli

I Supply Chain Execution System sono oggi, in un periodo storico in cui la logistica è sottoposta a pressioni crescenti in ogni settore, uno strumento indispensabile e determinante per l’azienda. Le richieste dei consumatori sono sempre più variegate ed esigenti, rapidità e tracciabilità sono ormai necessità ineliminabili, la pandemia da Covid-19 ha enormemente potenziato trend già in grande crescita come l’e-commerce, l’informatizzazione e l’automatizzazione dei processi.

In questo contesto, logistica e produzione si stanno progressivamente intersecando e, per le aziende che operano nell’ambito della supply chain, non è più sufficiente saper gestire i vari processi come separati fra loro: quello che serve è un’ottica integrata e dei validi strumenti di gestione di tutti i passaggi, per il controllo e l’ottimizzazione della catena. Una soluzione vincente in questo senso è rappresentata dai Supply Chain Execution Systems (SCES).

Di cosa si tratta? Di sistemi in grado di agire come un unico supervisore “end-to-end”, gestendo le operazioni logistiche come la gestione degli ordini, del magazzino, l'approvvigionamento di prodotti e il loro trasporto.

Un Supply Chain Execution System è uno strumento strategico e insostituibile per l’azienda: funge da definitore e garante dei processi esecutivi della supply chain e utilizza un ampio spettro di soluzioni e tecnologie per implementare le soluzioni richieste in maniera efficace, ergonomica ed economica. Un valido SCES, inoltre, è in grado di raccogliere e fornire ai decision maker una vasta serie di informazioni in tempo reale, preziose per controllare le prestazioni e migliorare l’efficienza al fine di ottimizzare il livello di servizio reso al cliente finale.

 

Supply Chain Execution Systems (SCES): le funzionalità principali

Quali sono le funzionalità che i sistemi SCES offrono, in modo integrato, lungo la Supply Chain?

  • Gestione degli ordini: le applicazioni di gestione dell'inventario offrono una panoramica dei prezzi dei prodotti, dei livelli delle scorte e della loro ubicazione all'interno del magazzino. È possibile automatizzare le variazioni stagionali dei prezzi, pianificare in anticipo il riordino dei prodotti e semplificare le procedure di approvvigionamento interne.
  • Approvvigionamento e imballaggio.
  • Gestione del magazzino e controllo dell'inventario: misurazione dei livelli delle scorte in tempo reale per sapere quali prodotti sono disponibili, in eccesso o in procinto di esaurirsi.
  • Gestione dinamica del trasporto: impostazione delle scadenze per le consegne dei prodotti, calcolo dei percorsi più brevi per ridurre il consumo di carburante e creazione di carichi di prodotti ottimizzati per massimizzare la distribuzione.
  • Gestione dei resi e dei richiami.
  • Gestione e pianificazione del lavoro: utilizzo di dati in tempo reale per mantenere livelli di manodopera costanti.

Tutti gli applicativi gestiti dai Supply Chain Execution Systems hanno come risultato quello di ridurre i costi operativi e aumentare la competitività, contribuendo al successo aziendale. Evadere gli ordini in modo più rapido e snello significa maggiore soddisfazione dei clienti, che saranno più propensi a utilizzare nuovamente i servizi della società; ridurre i rifiuti di imballaggio significa ottenere risparmi di produzione; semplificando gli ordini, l'approvvigionamento e il trasporto, l’azienda può evitare i costi aggiuntivi associati a consegne in ritardo o ordini non coerenti.

 

Supply Chain Execution Systems: tecnologie abilitanti

I sistemi SCES devono poter poggiare su una solida base di tecnologie abilitanti, che si stanno diffondendo nei magazzini e all’interno della filiera e stanno traghettando sempre più le aziende nell’ottica Industry 4.0. Tra le principali:

  • dispositivi IoT
  • architetture di tipo Client/Server
  • soluzioni di tipo cloud/hybrid-cloud
  • sistemi di tipo Real Time Location System, soprattutto di nuova generazione (laser e UWB)
  • realtà virtuale e aumentata

Menzione a parte meritano, infine, le tecnologie di data analytics: i nuovi dispositivi intelligenti sono in grado di raccogliere un’ampia varietà di dati in real time che possono poi essere analizzati ed elaborati per l’estrazione di informazioni utili per l’ottimizzazione dei processi e dei modelli. Il risultato è un notevole incremento della velocità decisionale dell’azienda, in un’epoca in cui le scelte devono necessariamente essere sempre più rapide, data driven e dinamiche.

WP - Tracciabilità dei prodotti

Torna al Blog

Articoli correlati

Logistica del packaging, dove puoi migliorare?

La logistica del packaging offre non pochi spunti di riflessione ed è quindi sprone verso il...

Sistemi WMS: cosa sono e come scegliere

Per il funzionamento senza intoppi di un magazzino, occorrono sistemi WMS, ossia software che ...

Order picking: come si ottimizza per la customer satisfaction

Dall’order picking dipende la produttività di un magazzino e anche la soddisfazione del cliente ...