Magazzino automatico traslo: come Licar ha automatizzato la sua logistica

Un magazzino automatico compatto ed efficiente, in grado di rispondere alle esigenze aziendali in un’ottica di crescita continua: è quello che Licar, azienda friulana del settore arredamento, ha a disposizione grazie all’implementazione del Warehouse Control System (WCS) di Stesi all’interno del proprio impianto di San Quirino, Pordenone.

Licar, tra i leader in Europa nella produzione di antine per mobili, si era rivolta anni fa al system integrator SAE per la progettazione di un magazzino automatico che potesse stoccare i prodotti finiti e ne coordinasse la spedizione. In questo contesto, Stesi ha fornito un WCS avanzato per il controllo e la supervisione dei cinque grandi trasloelevatori presenti: un software in grado di dialogare da una parte con i PLC, dall’altra con l’ERP aziendale, al fine di massimizzare la capacità di stoccaggio e la velocità delle operazioni di movimentazione all’interno del magazzino.

 

Come funziona il magazzino automatico di Licar

La warehouse automation in Licar è garantita dal WCS completo di logiche di stoccaggio. Nel momento in cui entra nel magazzino, ogni prodotto viene sottoposto a una procedura di controllo sagoma, verificato (grazie al dialogo con il PLC) in relazione alle sue dimensioni, eventualmente rettificato, compattato e pesato per verificarne la conformità. In questa sede viene anche testata l’inforcabilità del pallet che lo contiene. Successivamente, l’oggetto viene collocato in una posizione precisa all’interno degli scaffali a doppia profondità del magazzino, in relazione a diverse logiche di stoccaggio configurabili dall’operatore.

In fase di prelievo della merce, la comunicazione del software con il gestionale e i dispositivi presenti permette di ordinare la movimentazione dei pallet e dei prodotti in modo preciso ed efficiente. L’operatore ha a disposizione un’interfaccia utente semplice e intuitiva, che gli consente di visualizzare il grado di riempimento del magazzino e di impostare la logica di prelievo preferita, come anche di lanciare manualmente il prelievo di determinate linee di prodotto.

 

Perché il WCS di Stesi?

La forza del WCS implementato da Stesi è la sua capacità di interfacciarsi con altri sistemi, di far comunicare sistemi di natura completamente diversa tra loro in modo fluido: grazie al software, dati e informazioni vengono trasferiti in tempo reale lungo tutta la catena e anche verso l’esterno dell’impianto, pronti a garantire la tracciabilità dei prodotti lungo la supply chain.

Così, Licar ha a disposizione un magazzino automatico capiente ma molto compatto, all’interno del quale lo stoccaggio può essere settato in modo personalizzato, secondo una logica di massima distribuzione sugli scaffali che permette di garantire la business continuity e il prelievo di qualsiasi linea di prodotto senza attese, anche in caso di eventuali fermi macchina dovuti a manutenzione: se uno dei translo necessita di riparazioni, gli altri sono comunque in grado di prelevare i pallet contrassegnati da una determinata referenza poiché essi sono dislocati in diverse aree del magazzino e non solo in un’area specifica.

 

Magazzino automatico: i benefici

Quanto detto finora si traduce operativamente in maggiore efficienza e minore spreco di risorse, spazio e tempo. Grazie all’implementazione del WCS, Licar ha migliorato notevolmente le proprie performance ed è in grado di gestire la movimentazione di 60 pallet/ora.

Il magazzino automatico può essere gestito da un solo operatore e permette di minimizzare gli errori e garantire tempi certi di consegna, per soddisfare al meglio le richieste dei clienti.

Il magazzino automatico è stato inoltre un elemento chiave nell’acquisizione di Licar da parte del gruppo Ilcam: ad oggi le sue grandi dimensioni e la sua struttura organizzata e compatta permettono lo stoccaggio ottimizzato di materiali e articoli provenienti da tre diverse aziende controllate dalla principale, tutte attive nell’ambito della fornitura di componenti per l’arredamento.

Silwa-Richiedi la demo

Torna al Blog

Articoli correlati

Magazzino automatico: le 5 tecnologie indispensabili

Il magazzino automatico non è utopia, bensì un obiettivo concretamente raggiungibile. Ed è anche...

Picking automatico: cosa serve per farlo

In un magazzino alla ricerca dell’efficienza, ha senso considerare in modo concreto il ricorso al...

Automatic Guided Vehicles: come avviene l’integrazione nel magazzino?

Come gli Automatic Guided Vehicles cambiano la gestione del magazzino? I magazzini sono dei sistemi